News

Dialogo immaginario fra due persone defunte... in un luogo che potrebbe essere il paradiso...
di Franco Pennacchi

- Ciao Conxi ! Che bella sorpresa mi hai fatto! Sono molto felice di vederti! Sai, quassù a non molti piace la musica che ascolto io.

- A dire la verità Stefano... non è che avessi proprio tutta questa voglia di venire a trovarti adesso!! Ma sono contenta di rivederti.

- Non essere triste Conxi! Quassù potrai vedere cose meravigliose e fare quello che hai voglia di fare. Senti che bello questo pezzo!!

- Si! E' bellissimo! Piace anche a me... ma il Maestro non ce lo farà mai fare!

- Forse avrà le sue ragioni. Vieni! Ti faccio vedere dove abiterai d'ora in poi!

- Che bello!! Una cucina tutta per me... con una padella grandissima!!!

- Si! Ma puoi anche uscire e vedere tutto quello che vuoi!

- Bene! Allora posso andare ad aiutare quei ragazzi, sono stranieri, posso insegnargli le lingue. Vedi, hanno bisogno di aiuto per inserirsi! E quegli altri, che sono emarginati perchè chiamati disabili! Bisogna lottare per ottenere i mezzi che servono loro! Poi c'è da organizzare per il Coro! Il mio amato Coro!...

- … il nostro Coro! Calma Conxi! Non c'è tutta questa fretta!

- Allora posso viaggiare! Vedere posti bellissimi... e quelle meravigliose montagne! Andare su percorsi pericolosi! Però... forse avrò paura!

- Tranquilla Conxi! Qui nessuno ti farà trasalire dallo spavento, sbucando dal nulla all'improvviso!

- Oh! Che sollievo Stefano! Devi ricordarmi che ti devo ringraziare!

- Non devi ringraziare me, Conxi! Devi ringraziare te stessa, perchè sei stata quella che volevi essere: una persona speciale!

- Grazie Stefano! Adesso ti saluto e ti ringrazio della compagnìa. Sono un po' stanca e devo pensare ai miei cari figlioli, anche se ormai se la caveranno da soli... e soprattutto devo cercare una bella storia da raccontare alle mie dolcissime nipotine, per farle addormentare e sognare...
Buonanotte...

 

 

Archivio News